Aich, Filomena Palomba e la Camaldolese trionfano alla Corsalonga n.35

Aich, Filomena Palomba e la Camaldolese trionfano alla Corsalonga n.35

L’edizione n.35 della Corsalonga sangiovannese, la gara podistica più longeva del Cilento e valida quale 4^ tappa del circuito podistico FIDAL “Cilento di Corsa – Antonio Amato” va al marocchino Yussuf Aich. Sul traguardo di via Teodoro Gaza il portacolori dell’asd “Podistica Il Laghetto” trionfa in 30’51”, staccando di 43” Gilio Iannone (International Security Service), che per oltre metà gara è riuscito a tener testa al ritmo imposto dal maghrebino. Terza piazza per il vincitore del 2016, Gennaro Varrella (International Security Service) a 1’26”.
Mano nella mano all’arrivo le due sorelle Palomba (Astro 200 Benevento); a vincere è Filomena (42’34”) su Francesca (42’35”). Gradino più basso del podio per Marzia Croccia (Podistica San Giovanni a Piro-Golfo di Policastro) a 1’40”.
Ancora un successo per la Camaldolese nella classifica a squadre (3779 punti) su 3C Cilento Running Academy (3755) e Podistica San Giovanni a Piro (2810).
Nessun record è stato battuto. Il trofeo “Nicola Paradiso” per il primo sangiovannese va ancora una volta – il 5° nelle ultime 6 edizioni della gara - ad Alessio Sorrentino (Podistica San Giovanni a Piro), mentre il trofeo “Sorriso Monica Magliano” per la miglior sangiovannese è appannaggio di Maria Marotta.
Dopo 4 tappe, in testa alla graduatorie maschile, femminile e team del Circuito restano Kamel Hallag dell’Ideatletica Aurora Battipaglia (soli 2 punti di vantaggio su Marco Landi, 788 contro 786), Daniela Capo dell’Agropoli Running (524 punti) e la Camaldolese (19487 punti, con la 3C staccata di oltre 3000 punti).
L’Ufficio Stampa